Solo questi 10 exchanges di Bitcoin hanno un volume reale

0
243

Una nuova ricerca presentata alla SEC da Bitwise Asset Management sostiene che il 95% del volume di BTC segnalato è falso. Secondo Bitwise, solo 10 borse hanno un volume reale….. ma questa non è una cattiva notizia per il mercato dei bitcoin.

I volumi fake degli exchanges di criptovalute non sono una novità. Il Blockchain Transparency Institute ha pubblicato rapporti sempre più dettagliati sull’argomento. Ma la notizia che il 95% del volume sia falso è una novità che segna un nuovo punto di non ritorno. Il motivo principale che può spingere un exchange a falsificare il volume di scambi è quello di gonfiare le commissioni di quotazione che può addebitare.

Secondo la ricerca, solo dieci exchange che riportano un volume medio giornaliero di oltre 1 milione di dollari su CoinMarketCap sono autentici. Si tratta di Binance, Bitfinex, Kraken, Bitstamp, Coinbase, BitFlyer, Gemini, itBit, Bittrex e Poloniex. Il rapporto esclude gli scambi coreani, e Cex.io ha superato il test ma riporta un volume inferiore a 1 milione di dollari.

La presentazione della relazione fornisce un buon confronto che mostra come capire uno scambio reale da uno dubbio. Quando si confrontano le due cose una accanto all’altra, alcune falsificazioni degli exchanges appaiono ovvie.

Su un vero scambio la distribuzione commerciale tra acquisto e vendita sarà casuale; gli importi saranno grandi e piccoli, con un numero significativo di “numeri rotondi”. I volumi fluttueranno nel tempo, con periodi più intensi e altri più tranquilli; e lo spread (differenza nel prezzo di acquisto e di vendita) sarà tipicamente di pochi centesimi.

D’altra parte, le borse sospette hanno spesso scambi, che vengono in coppia (uno compra e uno vende). È molto improbabile che scambi reali si verifichino in un tale schema. Gli scambi sono per importi simili, senza scambi molto piccoli e nessun “numero tondo”, nonostante la preferenza umana per i numeri rotondi.

È probabile che gli exchanges sospetti abbiano uno spread più elevato, nonostante il presunto volume massiccio. I volumi rimarranno approssimativamente costanti per periodo di tempo, o forse si ridurranno completamente per ore o addirittura per giorni.
Questo mercato più piccolo è “più ordinato” per Bitcoin ETF.

Bitwise ci ha dato delle buone notizie. Ma, in realtà, è più che altro una buona notizia per loro. Perché questa ricerca è stata presentata alla SEC a supporto dell’applicazione Bitcoin ETF di Bitwise. Quindi la buona notizia è che, nonostante il 95% del volume sia falso:

“ Il mercato reale del bitcoin è significativamente più piccolo, più ordinato e regolamentato di quanto comunemente percepito.

Beh, evviva! La cattiva notizia, naturalmente, è che ora gli scambi loschi sanno come modificare i loro bot per evitare di essere scoperti.