OneGram, una criptovaluta in oro

0
637
Onegram, una criptovaluta in oro
Il OneGram di Dubai è compatibile con la sharia ed è la prima moneta digitale completamente sostenuta dall'oro.

Il OneGram di Dubai è compatibile con la sharia ed è la prima criptovaluta completamente sostenuta dall’ oro.

Come fondatore e direttore esecutivo di OneGram – la società tecnologica di Dubai che ha creato la prima criptovaluta completamente sostenuta dall’ oro – Ibrahim Mohammed è convinto che la sua criptovaluta sarà un successo. Anche quando la concorrenza nella sfera di valuta digitale si avvicina.

Con 100 nuove monete che vengono rilasciate ogni giorno, OneGram si distinguerà. Perchè è pienamente conforme alle regole della Sharia.

L’azienda ha già lanciato un’offerta iniziale di offerta di monete (ICO), che mira a raccogliere più di 500 milioni di dollari di capitale; I token sono stati lanciati il ​​21 maggio e saranno disponibili per l’acquisto fino al 22 settembre.

La moneta OneGram è stata creata utilizzando la tecnologia blockchain. Si tratta di un metodo digitale di registrazione dei dati che sostiene il bitcoin della valuta digitale.

Oggi un bitcoin vale circa 2.500 dollari (o 2.438 dollari al momento della scrittura). Acquistare un OneGram Coin vi costerebbe $ 45 ai prezzi correnti di mercato.

Quasi sei settimane dopo la vendita della moneta OneGram, Mr Mohammed spiega come funziona OneGram e come gli investitori possono partecipare.

Perché hai fondato OneGram?

A causa della sentenza avvenuta nel 2016 approvata dall’Organizzazione contabile e di revisione delle istituzioni finanziarie islamiche (AAOIFI) a riguardo del gold standard.

È stata la prima volta che l’ oro è stato considerato un prodotto conforme alla sharia. Questo ci ha spinto a creare OneGram.

Come funziona OneGram?

Si tratta di una moneta virtuale ma la differenza principale con qualsiasi altra criptovaluta è che è sostenuta da oro fisico.

Un bitcoin oggi che vale circa $ 2.500 che se si blocca va a zero, perderai tutti i tuoi soldi. Con OneGram, se si acquista oggi si paga circa 45 dollari; $ 41 di quello è in oro fisico ma $ 4 è in moneta, quindi se OneGram si è azzerato potresti perdere $ 4 e avere ancora  $ 41.

In sostanza è un token digitale, una forma di pagamento digitale.

Quindi, come si può usare OneGram?

Globalmente, queste criptovalute sono utilizzate principalmente nella comunità crypto da coloro che credono nel concetto e sono disposte a mantenerlo. Quello che desideriamo sviluppare nei prossimi 12 mesi è una soluzione di pagamento che i dettaglianti possono adottare per accettare il pagamento.

A questo punto (fino a quando la moneta OneGram sarà elencata a settembre), è come tenere titoli o azioni. La domanda è lì e i prezzi stanno aumentando; Il mercato delle criptovalute, vale 20 miliardi di dollari nel 2016 e oggi vale 100 miliardi di dollari. I cambiamenti avvengono in fretta.

La maggior parte di quel salto è avvenuta negli ultimi cinque mesi.

A che cosa sta portando?

La gente vede il potenziale in esso. La maggior parte dei governi ora sta parlando di come regolare il mercato e controllarlo e renderlo mainstream. La crescita è fenomenale. Non credo che gli investitori corrano dei rischi perché il modello delle valute crittografiche è stato dimostrato.

Il Giappone ha legalizzato il bitcoin; È inevitabile che altri seguano l’esempio.

In che modo si utilizza OneGram?

Registrati su GoldGuard.com e dove si va a comprare vedrai il prezzo in oro in diretta e sarà così un acquisto dal vivo. Sotto di esso Vedrete il valore della moneta di $ 4 – che è il 10 per cento della transazione reale e che è la tassa della moneta. Vedrai un prezzo totale di $ 45; È approssimativo sul sito in quanto è collegato al “Allocated Bullion Exchange’s live gold fee“.

È possibile trasferire fondi o acquistare tramite bitcoin ma non accetteremo direttamente il bitcoin in quanto non conosciamo la fonte dei fondi. Usiamo quindi una società chiamata BitPay negli Stati Uniti. Fanno tutte le verifiche e ci trasferiscono dollari USA.

E allora i 4$ sono una tassa?

Sono una sorta di tassa amministrativa, in quanto tipicamente nelle criptovalute si paga l’intero ammontare – quindi se non avessimo l’ oro avresti pagato 45 dollari e noi ci terremmo tutti i soldi. Ma noi prendiamo solo il 10 per cento ($4) che copre le operazioni, il personale, il supporto, il marketing, lo sviluppo, il blockchain ecc.

Con le tipiche criptovalute, se vendono a 45 dollari, si possono pagare 30-40 per cento di commissioni sulle transazioni e vendere in un giorno o due. Abbiamo adottato un vero e proprio modello di business in contrasto con le tipiche criptovalute.

Quindi c’è un incremento del 10 per cento per dare ai nostri investitori la migliore probabilità di ottenere rendimenti più elevati e per coprire le nostre spese per operare.

Cosa succede quando quoti?

Avrai il tuo portafoglio e lo terrai sul tuo iPad, telefono o desktop. La moneta sarà elencata su alcune piattaforme digitali di valuta, quindi qualsiasi acquisto o vendita avviene attraverso tali piattaforme ed entra nel mercato secondario.

Per quanto riguarda dove il prezzo può essere al lancio e dove può essere in 24 mesi è completamente al di fuori del nostro controllo.

Alcuni analisti hanno detto che OneGram è la moneta che è arrivata più vicina a spiazzare il bitcoin dal suo piedistallo.

Chi sono i tuoi investitori?

Oltre agli investitori crypto tech, ci sono persone che non hanno mai investito in criptovalute o valute digitali prima, ma a causa dell’aspetto dell’ oro e dell’aspetto normativo della sharia ora si trovano molto a loro agio.

Abbiamo clienti che acquistano per $ 100 e nello stesso giorno qualcuno per $ 200.000. C’è un grande interesse da parte dell’Africa e del Pakistan, paesi che non ci saremmo mai aspettati.

Ora abbiamo 4.000-5.000 utenti registrati e la maggioranza non sono musulmani; Un’altra sorpresa.

Se non vendi tutte le 12,5 milioni di monete?

Tutto quello che resta sarà bruciato – spazzato via. Se non le vendiamo tutte, probabilmente il prezzo salirà in quanto non ce ne sarà più in circolazione.

Abbiamo lasciato il primo mese aperto a chiunque per comprare. Ora abbiamo i nostri affiliati, i partner che venderanno anche la moneta. Il primo affiliato è di $ 100m e ce ne sono ancora un paio.

Non abbiamo alcun dubbio che la moneta venderà e che Onegram sarà un successo.

Quanto hai venduto finora?

Il 23% dell’ICO è già stato assegnato: circa 2 milioni di monete.

Una volta che la moneta è elencata cosa succede a OneGram?

Il nostro ruolo continuo è quello di mantenere il blockchain e di renderlo sicuro in modo che le monete possono commerciare. Facciamo 1 per cento di ogni commercio, la tariffa tipica all’interno di blockchain.

Chi ti ha concesso la licenza?

Le criptovalute non hanno una licenza – ma la parte che necessita di licenze è GoldGuard, che è una piattaforma di negoziazione di oro.

Questa è concesso in licenza dalla Dubai Airport Freezone, quindi siamo autorizzati a vendere oro.

Gli investitori possono vedere l’ oro?

Per il momento affidiamo l’ oro ad un nostro partner, e permettere a tutti di vederlo potrebbe causare problemi di sicurezza. Una volta che avremo le nostre camere blindate permetteremo a chiunque di controllare.

Per verificare che l’ oro esista, i nostri revisori contabili PwC devono fisicamente andare a contare l’ oro assieme ai nostri consulenti della sharia, penso che così gli investitori possano essere certi che l’ oro esista davvero.

Acquistiamo con ABX ed entro tre giorni viene riposto fisicamente in un luogo sicuro.

Potrebbe andare storto qualcosa?

È molto difficile sbagliare perché l’esposizione è molto limitata: il 90 per cento è in oro e il 10 per cento è in moneta. La domanda e il mercato ci sono, quindi a meno che qualcuno non spenga Internet …

Cosa c’è dopo?

Stiamo pensando a sportelli bancari automatici. Potresti avere uno sportello a Dubai, Hong Kong o Londra dove OneGram può essere acquistato e venduto in tutto il mondo.

 

OneGram la prima criptovaluta sostenuta dall'oro